Ho un problema con il mio cane

[Voti: 45    Media Voto: 3.1/5]


Forse ti potrebbe anche interessare:

Cani che hanno paura

Cani che hanno paura

La paura è un’emozione primaria che si sviluppa in seguito alla percezione di un pericolo, reale o supposto.

Paura di tuoni e fulmini

Paura di tuoni e fulmini

È una paura che spesso si sviluppa in soggetti giovani, ma che permane nell’adulto, ed è generalmente conseguente ad una esperienza negativa dell’evento: aver assistito ad un temporale senza aver avuto accanto la presenza rassicurante del proprietario o l’evento si è presentato particolarmente forte e violento o ancora aver associato la situazione ad un momento di difficoltà (trovarsi in ambiente esterno, confinato in uno spazio limitato o impossibilitato ad allontanarsi).

Paura della folla

Paura della folla

È una paura che può prendere origine da una non corretta socializzazione verso le persone o solo alcune tipologie come ad esempio gli uomini, le donne, i bambini, le persone in divisa, ecc… Oppure essere una conseguenza di un esperienza vissuta in modo negativo da parte del cane: essere stato condotto in situazioni di sovraffollamento senza la corretta gestione e comunicazione da parte del proprietario, che dovrebbe rappresentare il centro di referenza per il cane.

Paura di restare solo

Paura di restare solo

È una paura che nasce dal disagio che il cane prova a doversi separare dal proprio nucleo familiare associata spesso ad una incapacità da parte del cane di autogestirsi e una insicurezza circa le proprie capacità e competenze.

Paura dei fuochi di artificio

Paura dei fuochi di artificio

È una paura che spesso si sviluppa in soggetti giovani, ma che permane nell’adulto, ed è generalmente conseguente ad una esperienza negativa dell’evento: aver assistito all’evento senza aver avuto accanto la presenza rassicurante del proprietario o essere stati condotti ad assistere ai fuochi d’artificio in un luogo dove questi si avvertivano in modo forte e violento o ancora aver associato la situazione ad un momento di difficoltà (trovarsi in ambiente esterno, confinato in uno spazio limitato o impossibilitato ad allontanarsi).

Paura degli uomini in divisa

Paura degli uomini in divisa

È una paura che si può sviluppare in seguito ad una non corretta socializzazione verso le persone unita al fatto che spesso le persone che indossano una divisa hanno anche atteggiamenti più rigidi e posture più statiche che possono essere viste dal cane come una comunicazione non chiara o persino pericolosa. A volte è legata alla “Paura degli oggetti sconosciuti” e ciò che è inusuale diventa per il cane di difficile approccio.

Paura dei bambini

Paura dei bambini

È una paura che si può sviluppare in seguito ad una non corretta socializzazione verso i bambini o per passate esperienze negative di vissuto con bambini non rispettosi del benessere del cane.

Paura del veterinario

Paura del veterinario

È una paura che insorge generalmente in seguito ad una esperienza vissuta come negativa da parte del cane. L’ambulatorio veterinario è il luogo dove il cane viene portato per essere visitato, se necessario con l’utilizzo di strumenti e apparecchi medici, o per essere sottoposto a vaccinazioni, trattamenti terapeutici o altro. E’ facile pertanto avere da parte del cane una visione tutt’altro che positiva del luogo o del professionista che lo ha in cura.

Paura dell'automobile

Paura dell’automobile

È una paura che può instaurarsi a seguito di un’esperienza vissuta come negativa dal cane, soprattutto se associata ad uno stato di malessere fisico, oppure, come nel caso della paura di oggetti e luoghi sconosciuti, può essere conseguente ad una incapacità del cane di esplorare, prendere contatto, elaborare nel modo più corretto il mezzo che ha di fronte o sul quale viene fatto salire.

Paura degli oggetti sconosciuti

Paura degli oggetti sconosciuti

È una paura alla cui base spesso ci sono problemi più profondi conseguenti a disturbi o alterazioni legati ai primi mesi dello sviluppo comportamentale. Il cane non è in grado di esplorare, prendere contatto, elaborare nel modo più corretto l’oggetto che ha difronte. E’ una paura che spesso si accompagna anche alla paura di luoghi sconosciuti.

Paura dei gatti

Paura dei gatti

È una paura che può prendere origine da una non corretta socializzazione verso questi animali associata spesso ad una incapacità del cane di porsi di fronte a situazioni nuove oppure essere una conseguenza di un esperienza passata vissuta in modo negativo da parte del cane.

Paura di uscire da casa

Paura di uscire da casa

È una paura legata spesso ad una incapacità del cane di adattarsi a situazioni nuove associata spesso ad una incapacità di autogestirsi e una insicurezza circa le proprie capacità e competenze. Di solito la presentano quei soggetti cresciuti in ambienti di vita caratterizzati da una certa monotonia e povertà di stimoli (ad esempio il canile).

Paura di altri cani

Paura di altri cani

È una paura che può prendere origine da una non corretta socializzazione verso i conspecifici oppure essere una conseguenza di un esperienza passata vissuta in modo negativo da parte del cane o ancora essere una paura trasmessa involontariamente dal/dai proprietario/proprietari.

Cani che mordono o ringhiano

Cani che mordono o ringhiano

I comportamenti di minaccia (ringhi) o di aggressione vera e propria (morsi) andrebbero sempre valutati attentamente dal momento che esistono diverse forme e classificazioni dei comportamenti aggressivi. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un medico veterinario esperto in comportamento animale per potere avere una giusta valutazione della situazione.

Morde me<

Morde me

Alla base di aggressioni verso il/i proprietario/i ci possono essere cause differenti: l’utilizzo da parte del proprietario di una comunicazione non corretta che può talvolta essere percepita dal cane come minacciosa, una relazione tra proprietario e cane impostata in modo non giusto ed equilibrato, problematiche conseguenti ad una non corretta socializzazione verso le persone, oppure ancora vere e proprie patologie comportamentali.

Ringhia quando lo accarezzo

Ringhia quando lo accarezzo

Il ringhio è un segale di minaccia che il cane può mettere in atto in caso il contatto da parte del proprietario risulti spiacevole o irritante, in un momento particolare o in generale, oppure si può manifestare qual ora la comunicazione da parte del proprietario risulti non corretta, fino talvolta ad essere percepita dal cane come minacciosa, oppure ci sia alla base, tra cane e proprietario, una relazione non giusta ed equilibrata o ancora patologie comportamentali.

Ringhia quando gli do da mangiare

Ringhia quando gli do da mangiare

Come per il paragrafo precedente anche in questo caso la minaccia da parte del cane può essere messa in atto qual ora l’avvicinamento del proprietario venga considerato spiacevole o irritante, in un momento particolare o in generale, oppure si può manifestare qual ora la comunicazione da parte del proprietario risulti non corretta, fino talvolta ad essere percepita dal cane come minacciosa, ci sia alla base tra cane e proprietario una relazione non giusta ed equilibrata o ancora patologie comportamentali.

Morde altre persone

Morde altre persone

Alla base delle aggressioni verso persone sconosciute ci possono essere cause differenti. Il cane può considerare come pericolosi per la propria incolumità o, in taluni casi, per quella del proprietario gli sconosciuti, in situazioni particolari o in generale, a seguito di una errata comunicazione da parte dell’estraneo o, involontariamente, da parte dello stesso proprietario. Può manifestare questo genere di comportamento anche in seguito una non corretta socializzazione verso le persone, oppure ancora soffrire di vere e proprie patologie comportamentali.


Problemi comuni

Tira al guinzaglio

Tira al guinzaglio

Generalmente è un comportamento manifestato dal cane per difficoltà a camminare al guinzaglio se questo non viene gestito dal proprietario in modo corretto (ad esempio se si usano collari così detti a strozzo o semi-strozzo, se la lunghezza del guinzaglio non è adeguata, ecc…). In taluni casi può manifestarsi in seguito di disturbi o alterazioni legati ai primi mesi dello sviluppo comportamentale.

Salta addosso alle persone

Salta addosso alle persone

Può essere dovuto ad un errato apprendimento di un comportamento da attuare per relazionarsi alle persone, il più delle volte a causa di un insegnamento errato da parte dei proprietari e dei frequentatori abituali della casa, che incentivano il manifestarsi di questi atteggiamenti perché non infastiditi e anzi gratificati. Oppure può essere una conseguenza di problemi più profondi che fanno capo a disturbi o alterazioni legati ai primi mesi dello sviluppo comportamentale.

Abbaia sempre

Abbaia sempre

A volte è un comportamento messo in atto per sfuggire alla noia ma più frequentemente è una manifestazione comportamentale legata allo stress ed al disagio che il cane prova a doversi separare dal proprio nucleo familiare, associata spesso ad una incapacità, da parte del cane, di autogestirsi e una insicurezza circa le proprie capacità e competenze. Oppure ancora conseguente a una relazione con il proprietario vissuta in modo non corretto.

Sporca in casa

Sporca in casa

Va tenuto presente che è normale che si verifichino incidenti fino ai 4 mesi di età, prima la capacità del cucciolo di controllare i propri sfinteri non è completa. Se il comportamento permane in età adulta potrebbe essere una conseguenza di una errata gestione da parte del proprietario oppure potrebbero esserci alla base disturbi o alterazioni legati ai primi mesi dello sviluppo comportamentale.

Non vuole camminare in passeggiata

Non vuole camminare in passeggiata

Può essere un comportamento manifestato dal cane per difficoltà a camminare al guinzaglio se questo non viene gestito dal proprietario in modo corretto (ad esempio se si usano collari così detti a strozzo o semistrozzo, se la lunghezza del guinzaglio non è adeguata, ecc). Oppure può esserci alla base una paura legata a problemi più profondi, conseguenti a disturbi o alterazioni legati ai primi mesi dello sviluppo comportamentale. Il cane non è in grado di esplorare, prendere contatto, elaborare nel modo più corretto l’ambiente che lo circonda.

Gira su se stesso

Gira su se stesso

Può essere un comportamento messo in atto per sfuggire alla noia o essere una manifestazione comportamentale legata allo stress o ad un disagio avvertito dal cane (ad esempio vivere in condizioni di confinamento e restrizione dello spazio, in ambienti poveri di stimoli, ecc…). Tutti i proprietari dovrebbero fare molta attenzione qual ora il proprio cane manifestasse alcuni comportamenti con una certa frequenza di ripetizione: mordere l’aria o il proprio fianco, leccarsi le zampe o la coda, inseguire le ombre o riflessi luminosi, ecc.

Si lecca ripetutamente una zampa

Si lecca ripetutamente una zampa

Può essere un comportamento messo in atto per sfuggire alla noia o essere una manifestazione comportamentale legata allo stress o ad un disagio avvertito dal cane (ad esempio vivere in condizioni di confinamento e restrizione dello spazio, in ambienti poveri di stimoli, ecc…). Tutti i proprietari dovrebbero fare molta attenzione qual ora il proprio cane manifestasse alcuni comportamenti con una certa frequenza di ripetizione: mordere l’aria o il proprio fianco, leccarsi la coda, inseguire le ombre o riflessi luminosi, girare su se stesso, ecc.

Non fa entrare o uscire da casa

Non fa entrare o uscire da casa

Può essere una conseguenza del disagio che il cane prova a doversi separare dal proprio nucleo familiare, associata spesso ad una incapacità di autogestirsi e una insicurezza circa le proprie capacità e competenze. Oppure conseguente all’instaurarsi di una non corretta relazione con i proprietari.

Distrugge casa

Distrugge casa

A volte è un comportamento messo in atto per sfuggire alla noia ma più frequentemente è una manifestazione comportamentale legata allo stress ed al disagio che il cane prova a doversi separare dal proprio nucleo familiare, associata spesso ad una incapacità, da parte del cane, di autogestirsi e una insicurezza circa le proprie capacità e competenze.

Non mi ubbidisce

Non mi ubbidisce

È una situazione che spesso si verifica in conseguenza ad una errata comunicazione da parte del proprietario e una non corretta relazione con il proprio cane.

Non va d'accordo con altri cani

Non va d’accordo con altri cani

Alla base di questo genere di problematiche spesso ci sono problemi nello sviluppo comportamentale, in generale, e nella socializzazione intraspecifica, in particolare, se si presenta da sempre. Se è un comportamento che insorge nel tempo la causa potrebbe essere una problematica fisica e/o comportamentale che porta gli altri cani a mettere in atto una comunicazione facilmente percepita come minacciosa/fastidiosa.

Non va d'accordo con i gatti

Non va d’accordo con i gatti

Alla base di questo genere di problematiche spesso ci sono problemi nello sviluppo comportamentale, in generale, e nella socializzazione interspecifica, in particolare. A volte i gatti vengono percepiti dal cane come piccole prede e si possono verificare atteggiamenti tipici della caccia.

Non va d'accordo con altri animali

Non va d’accordo con altri animali

Alla base di questo genere di problematiche spesso ci sono problemi nello sviluppo comportamentale, in generale, e nella socializzazione interspecifica, in particolare. Se gli animali sono di taglia piccola possono essere percepiti dal cane come piccole prede e si possono verificare atteggiamenti tipici della caccia.

Non va d'accordo con i bambini

Non va d’accordo con i bambini

Alla base di questo genere di problematiche spesso ci sono problemi nello sviluppo comportamentale, in generale, e nella socializzazione interspecifica, in particolare. I bambini, da parte di un cane, possono essere percepiti come troppo rumorosi o imprevedibili e per questo innescare risposte legate alla paura o all’irritazione/fastidio.

di Elena Borrione
(19/12/2013)

Condividi:
Ho un problema con il mio cane scritto da Elena Borrione media voto 3.1/5 - 45 voti utenti

Seguimi
su Facebook

Altro dal Blog

Uno degli aspetti più antipatici da gestire per un proprietario di gatti è rappr [...]

È tempo di vacanze e molti in questo periodo dell’anno mi scrivono per chiedermi [...]

Le problematiche di eliminazione da parte del gatto possono manifestarsi anche s [...]

Ed eccoci infine all’ultimo appuntamento. Proprio come recita il titolo di quest [...]

Parlando di giochi si possono vedere un po’ più da vicino alcuni aspetti che fan [...]

Parlando di giochi possiamo distinguere due grandi categorie: il gioco sociale e [...]

Nonostante il titolo se parliamo di gioco vengono alla mente due parole ad esso [...]