Ho un problema con il mio gatto

[Voti: 38    Media Voto: 3.6/5]


Forse ti potrebbe anche interessare:

Gatti che hanno paura

Gatti che hanno paura

La paura è un’emozione primaria che si sviluppa in seguito alla percezione di un pericolo, reale o supposto.

Paura di tuoni e fulmini

Paura di tuoni e fulmini

È è una paura che spesso si sviluppa in soggetti giovani, ma che permane nell’adulto, ed è generalmente conseguente ad una esperienza negativa dell’evento: aver assistito ad un temporale che si è presentato particolarmente forte e violento o aver associato la situazione ad un momento di difficoltà (trovarsi in ambiente esterno, confinato in uno spazio limitato o impossibilitato ad allontanarsi). Alla base ci possono essere disturbi più complessi, legati alle prime fasi dello sviluppo comportamentale.

Paura dei fuochi di artificio

Paura dei fuochi di artificio

È una paura che spesso si sviluppa in soggetti giovani, ma che permane nell’adulto, ed è generalmente conseguente ad una esperienza negativa dell’evento, come per il paragrafo precedente. Alla base ci possono essere disturbi più complessi, legati alle prime fasi dello sviluppo comportamentale.

Paura degli oggetti sconosciuti

Paura degli oggetti sconosciuti

È una paura alla cui base spesso ci sono problemi più profondi conseguenti a disturbi o alterazioni legati ai primi mesi dello sviluppo comportamentale. Il gatto non è in grado di esplorare, prendere contatto, elaborare nel modo più corretto l’oggetto che ha difronte. E’ una paura che spesso si accompagna anche alla paura di persone sconosciute.

Paura delle persone sconosciute

Paura delle persone sconosciute

È una paura che si può sviluppare in seguito ad una non corretta socializzazione verso le persone A volte è legata alla “Paura degli oggetti sconosciuti” e ciò che è inusuale diventa per il gatto di difficile approccio.

Paura dei bambini

Paura dei bambini

È una paura che si può sviluppare in seguito ad una non corretta socializzazione verso i bambini o per passate esperienze negative di vissuto con bambini non rispettosi del benessere del gatto.

Paura del veterinario

Paura del veterinario

È una paura che insorge generalmente in seguito ad una esperienza vissuta come negativa da parte del gatto. L’ambulatorio veterinario è il luogo dove il gatto viene portato per essere visitato, se necessario con l’utilizzo di strumenti e apparecchi medici, o per essere sottoposto a vaccinazioni, trattamenti terapeutici o altro. E’ facile pertanto avere da parte del gatto una visione tutt’altro che positiva del luogo o del professionista che lo ha in cura.

Paura di altri gatti

Paura di altri gatti

È una paura che può prendere origine da una non corretta socializzazione verso i conspecifici oppure essere una conseguenza di un’esperienza passata vissuta in modo negativo da parte del gatto, ad esempio in seguito a tentativi da parte del proprietario di avvicinare forzatamente due o più animali.

Paura del trasportino

Paura del trasportino

È una paura spesso conseguente ad una comune difficoltà del gatto di allontanarsi dal proprio ambiente di vita, in seguito alla quale è facile l’associazione del trasportino con il dover essere condotto fuori. La riluttanza ad utilizzarlo si accompagna spesso alla manifestazione del proprio disagio tramite tipici comportamenti : eliminazione di pipì e feci, miagolii ininterrotti, vomiti/rigurgiti.

Paura degli altri animali (cani, conigli, furetti, ecc)

Paura degli altri animali (cani, conigli, furetti, ecc)

È una paura che può prendere origine da una non corretta socializzazione verso questi animali associata spesso ad una incapacità del gatto di porsi di fronte a situazioni nuove oppure essere una conseguenza di un esperienza passata vissuta in modo negativo da parte del gatto.

gatti che graffiano o mordono

Gatti che graffiano e mordono

I comportamenti di minaccia (soffi) o di aggressione vera e propria (morsi e graffi) andrebbero sempre valutati attentamente dal momento che esistono diverse forme e classificazioni dei comportamenti aggressivi. Il consiglio è quello di rivolgersi ad un medico veterinario esperto in comportamento animale per potere avere una giusta valutazione della situazione.

Graffia o morde me

Graffia o morde me

Alla base di aggressioni verso il/i proprietario/i ci possono essere cause differenti: l’utilizzo da parte del proprietario di una comunicazione non corretta che può talvolta essere percepita dal gatto come minacciosa o fastidiosa, una relazione tra proprietario e gatto impostata in modo non giusto ed equilibrato, problematiche conseguenti ad una non corretta socializzazione verso le persone, oppure ancora vere e proprie patologie comportamentali.

Graffia e morde quando lo accarezzo

Graffia e morde quando lo accarezzo

Come per il paragrafo precedente alla base ci possono essere problemi di una non corretta comunicazione o relazione tra proprietario e gatto oppure un’intolleranza al contatto fisico da parte del gatto o ancora patologie comportamentali.

Soffia quando mi avvicino

Soffia quando mi avvicino

Il soffio è un segale di minaccia che il gatto può mettere in atto in caso il contatto da parte del proprietario risulti spiacevole o irritante, in un momento particolare o in generale, oppure si può manifestare qual ora la comunicazione da parte del proprietario risulti non corretta, fino talvolta ad essere percepita dal gatto come minacciosa, oppure ci sia alla base, tra gatto e proprietario, una relazione non giusta ed equilibrata o ancora patologie comportamentali.

Graffia e morde altre persone

Graffia e morde altre persone

Alla base delle aggressioni verso persone sconosciute ci possono essere cause differenti. Il gatto può considerare come pericolosi per la propria incolumità gli sconosciuti, in situazioni particolari o in generale, a seguito di una errata comunicazione da parte dell’estraneo. Può manifestare questo genere di comportamento anche in seguito una non corretta socializzazione verso le persone, oppure ancora soffrire di vere e proprie patologie comportamentali.


Problemi comuni

Non sa usare la lettiera

Non sa usare la lettiera

È un problema che può verificarsi per un errato apprendimento sul corretto utilizzo della lettiera oppure essere una conseguenza di un disagio fisico che rende fastidioso, se non doloroso, entrare nella cassettina igienica, ad esempio se insorgono dolori articolari o muscolari.

Sporca in casa

Sporca in casa

Potrebbe essere dovuto alla tendenza a marcare in risposta ad uno stress o ad un disagio avvertito dal gatto in seguito a modificazioni nel proprio ambiente o a difficoltà legate alla composizione del proprio gruppo sociale. Oppure potrebbe essere dovuto a problemi fisici o ancora patologie comportamentali.

Si fa le unghie ovunque (rovina i mobili)

Si fa le unghie ovunque (rovina i mobili)

Va ricordato che la marcatura mediante graffi è un normale comportamento messo in atto dai gatti. Quando questo comportamento diventa eccessivo può esserci alla base un problema conseguente allo stress o ad un disagio avvertito dal gatto in seguito a modificazioni nel proprio ambiente o a difficoltà legate alla composizione del proprio gruppo sociale.

Miagola ininterrottamente e vaga per la casa senza meta

Miagola ininterrottamente e vaga per la casa senza meta

Se il gatto è un maschio non castrato o una femmina non sterilizzata la prima causa va cercata nel suo stato ormonale. Altre cause possono essere lo stress o un disagio fisico/comportamentale insorto nel tempo.

Gira su se stesso

Gira su se stesso

Può essere un comportamento messo in atto per sfuggire alla noia o essere una manifestazione comportamentale legata allo stress o ad un disagio avvertito dal gatto (ad esempio vivere in condizioni di confinamento e restrizione dello spazio, in ambienti poveri di stimoli, ecc…). Tutti i proprietari dovrebbero fare molta attenzione qual ora il proprio gatto manifestasse alcuni comportamenti con una certa frequenza di ripetizione: leccare o mordicchiare il proprio fianco, la pancia, le zampe, la coda, ecc..
.

Si lecca ripetutamente una zampa

Si lecca ripetutamente una zampa

Può essere un comportamento messo in atto per sfuggire alla noia o essere una manifestazione comportamentale legata allo stress o ad un disagio avvertito dal gatto (ad esempio vivere in condizioni di confinamento e restrizione dello spazio, in ambienti poveri di stimoli, ecc…). Tutti i proprietari dovrebbero fare molta attenzione qual ora il proprio gatto manifestasse alcuni comportamenti con una certa frequenza di ripetizione: leccare o mordicchiare il proprio fianco, la pancia, le zampe, la coda, girare su se stesso, ecc.

Non va d'accordo con i gatti

Non va d’accordo con i gatti

Alla base di questo genere di problematiche ci possono essere problemi nello sviluppo comportamentale, in generale, e nella socializzazione intraspecifica, in particolare, se si presenta da sempre. Se è un comportamento che insorge nel tempo la causa potrebbe essere una problematica fisica e/o comportamentale che porta gli altri gatti a mettere in atto una comunicazione facilmente percepita come minacciosa/fastidiosa.

Non va d'accordo con altri animali

Non va d’accordo con altri animali

Alla base di questo genere di problematiche spesso ci sono problemi nello sviluppo comportamentale, in generale, e nella socializzazione interspecifica, in particolare. A volte più semplicemente ci sono errori di approccio e di comunicazione da parte dell’altro soggetto, ad esempio un cane che risulta per il micio di casa un po’ troppo esuberante e insistente.

Non va d'accordo con i bambini

Non va d’accordo con i bambini

Alla base di questo genere di problematiche ci possono essere problemi nello sviluppo comportamentale, in generale, e nella socializzazione interspecifica, in particolare. I bambini, da parte di un gatto, possono essere percepiti come troppo rumorosi o imprevedibili e per questo innescare risposte legate alla paura o all’irritazione/fastidio.

di Elena Borrione
(19/12/2013)

Condividi:
Ho un problema con il mio gatto scritto da Elena Borrione media voto 3.6/5 - 38 voti utenti

Seguimi
su Facebook

Altro dal Blog

Uno degli aspetti più antipatici da gestire per un proprietario di gatti è rappr [...]

È tempo di vacanze e molti in questo periodo dell’anno mi scrivono per chiedermi [...]

Le problematiche di eliminazione da parte del gatto possono manifestarsi anche s [...]

Ed eccoci infine all’ultimo appuntamento. Proprio come recita il titolo di quest [...]

Parlando di giochi si possono vedere un po’ più da vicino alcuni aspetti che fan [...]

Parlando di giochi possiamo distinguere due grandi categorie: il gioco sociale e [...]

Nonostante il titolo se parliamo di gioco vengono alla mente due parole ad esso [...]