Dimmi come mangi – 1

Al via anche quest’anno il progetto di didattica veterinaria sviluppato da ANMVI, Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani, insieme ai numerosissimi colleghi che, come la sottoscritta, declineranno nelle diverse classi distribuite sul territorio gli argomenti proposti. Il titolo del progetto è “Dimmi come mangi“. L’argomento principe dunque l’alimentazione, sulla scia dei temi trattati in occasione di Expo 2015.

I bambini che mi affiancheranno in questa avventura saranno una classe terza e una seconda della scuola primaria “Duchessa Anna d’Aosta” di Rivalta di Torino. Ieri il primo incontro con la 3^F per iniziare a parlare di ciò di cui hanno bisogno gli animali e rispondere ad alcune domande:

  • come vengono suddivisi gli animali in base a ciò che mangiano(erbivori, carnivori e onnivori)?,
  • questa alimentazione così specifica si rispecchia in alcune caratteristiche fisiche, ad esempio nella forma e nella distribuzione dei denti?

Abbiamo iniziato, in dettaglio, a parlare del gruppo dei carnivori. Qual è il carnivoro che più frequentemente troviamo nelle nostre case? Il gatto. Ne abbiamo analizzato le caratteristiche fisiche (forma del cranio e dello scheletro, abitudini alimentari, caratteristiche comportamentali che lo rendono un abile predatore). Abbiamo anche introdotto una problematica che interessa anche i nostri animali d’affezione se alimentati in modo non corretto o seguendo pessime abitudini: l’obesità. Abbiamo visto i risvolti negativi per l’animale che questo stato comporta: difficoltà a muoversi, problematiche articolari, disturbi circolatori e respiratori, scarsa capacità di prendersi cura di sé.

La parte più divertente è stata sicuramente il gioco: ogni bambino aveva a disposizione due pietre, un paio di forbici, un paio di stuzzicadenti e delle pinzette e con queste doveva provare a “mangiare” diversi tipi di alimenti (una foglia di insalata, una fetta di pane, dei semi di farro).
Per ciascun alimento c’era il giusto tipo di dente o di becco.

Nel prossimo incontro conosceremo gli erbivori!

di Elena Borrione
(29/02/2016)